Il cattivo barista

Questa è classe. Tu mi piaci, Lloyd. L’ho sempre detto io. Sei il miglior barman del mondo. Il migliore tra tutti i dannati barman che ho visto fra Timbuktu e Portland, Maine. O, Portland, Oregon, se preferisci. (*) Questa è una delle frasi "da film" che prima o poi dirò, magari modificando la parte finale:…

Na spuma per el bòcia

Tra gli anni sessanta e settanta io e molti miei coetanei fummo risucchiati nel vortice della dipendenza dalla spuma. Mi raccomando, spuma, non cedrata. Assumevamo questa bevanda color giallo oro, fatta di acqua e zucchero, coloranti sconosciuti, conservanti, acido citrico e misteriosi aromi naturali sui quali meglio non indagare, in quantità preoccupanti, specialmente al sabato…

Dove i trentini forgiano il loro carattere, acquisiscono le regole fondamentali della sopravvivenza, diventano veri uomini e donne.

Parte seconda.La birra. Pare sia stato Osiride in persona a scoprirla, dimenticando un decotto d'orzo al sole e che l'abbia tanto gradita da farne dono agli uomini. Nulla di stupefacente se ci pensate. Fleming ha lasciato un pezzo di formaggio fuori dal frigo e ha scoperto la penicillina. Bevanda celestiale quindi, ma nei nostri bar…

Dove i trentini forgiano il loro carattere, acquisiscono le regole fondamentali della sopravvivenza, diventano veri uomini e donne.

I bagni. Non c'è parte del bar più misteriosa, enigmatica ed attraente del bagno. Cito una doverosa eccezione: al bar Sxxxx di Bxxxx c'era e forse c’è ancora, un ripostiglio sul retro dove Assunta, prosperosa barista detta anche “ Montagne Verdi” per via di un maglione color smeraldo appropriatamente riempito, invitava aitanti giovanotti con la…